Costa Armedana

Mare, campagna, monti, poi di nuovo il mare e i monti... e infine il mare, lo spazio, il respiro, gli orizzonti sempre diversi, l'infinito che ci avvolge... Il percorso che conduce dalla costa su nell'alta Valle Argentina, fino a toccare con un dito le Alpi Liguri, è un viaggio attraverso i luoghi dimenticati del nostro essere. È come ritrovare, nell'incanto che ci circonda, la memoria dei sogni della nostra infanzia, dei sogni vissuti, dei sogni infranti.
Valli che scendono verso il mare, fino a tuffarsi nel blu: il paesaggio è qui!
G.B.


Nell'estremo Ponente Ligure, al centro della Riviera dei Fiori, al confine col Comune di San Remo, si affaccia sul mare la cittadina di Arma, centro balneare importante, frequentato da un turismo internazionale già a fine '800.

Arma si distingue per la mitezza del clima e per l'aria salubre. La sua sabbiosa spiaggia si estende per 45.000 mq. lungo una insenatura che si prolunga per oltre due chilometri, fin sotto a Bussana Mare.
Il suo mare è talmente trasparente e pulito che per oltre dieci anni è stato insignito della bandiera blu d'Europa.
Nelle sue acque trovano un habitat ideale balenottere e delfini, protetti dalla recente istituzione del Santuario dei Cetacei, compreso fra la Costa Azzurra, la Corsica e le coste della Toscana.
Il Comune è formato da due località ben distinte: Arma, sul mare, con una delle spiagge più belle della Riviera, certamente più conosciuta e apprezzata di Taggia, che si trova a circa tre km nell'interno, il cui centro storico sarebbe da rivalutare e risanare, con una buona manutenzione degli edifici, perché attualmente è in uno stato un po' trascurato...

Mentre Taggia, nel corso dei secoli, non ha subìto cambiamenti radicali, Arma, al contrario, ha dovuto adattarsi alla realtà del tempo e al progresso che incalzava, e che ne hanno stravolto la propria identità.
Alcuni amministratori poco lungimiranti, e poco sensibili, dalla fine dell'ultima guerra ai giorni nostri, hanno consentito il degrado progressivo di questa parte d'Italia che era apprezzata in special modo dagli inglesi e in seguito dai tedeschi e dagli scandinavi.

 

Il romanzo di un armese

Clicca per ingrandire

"La ragazza con il bracciale di conchiglie" è il titolo del romanzo giallo di Giorgio Bastiani, uscito in ebook da pochi giorni.
L'autore vive ad Arma di Taggia e ha ambientato il racconto a Triora, nello stupendo scenario dei vicoli del centro storico e nei dintorni della "Cabotina".
Per chi non lo sapesse la "Cabotina", è un luogo sinistro e misterioso, che gli abitanti di tanto tempo fa credevano fosse abitato dalle streghe.
Il protagonista, Luca Baudino, è il nuovo comandante della stazione dei carabinieri di Triora. Dovrà indagare sul suicidio di un giovane omosessuale.
In seguito alla ricostruzione della scena del dramma, si convincerà, invece, che è stato un omicidio. Le indagini saranno complesse, perché le piste si rivelano fuorvianti e si intrecciano con episodi di vita quotidiana che strappano al lettore più di un sorriso, durante i battibecchi ironici tra il maresciallo, di origini piemontesi e il brigadiere, bergamasco "DOC", che sorprende il suo superiore con proverbi inventati.
Una disgrazia e un altro delitto concluderanno la triste storia.

Il romanzo è distribuito sui principali store, come Mondadori, Amazon, Kobo, Google Play, La Feltrinelli, Hoepli, IBS, e altri.
Il romanzo sta avendo successo presso la comunità italiana in Germania ed è anche presente su uno store tedesco: Weltbild.

 

Advanced Search
Indexed by FreeFind Search Engine


Slideshow  Slideshow Immagini


Eventi  In questo giorno...


Sondaggio   Sondaggio


Daily Images   Daily Images


Calendario   Calendario


Meteo    Meteo


Torna in cima HTML5 CSS3 Explanation of Level Double-A Conformance RSS valid! Robots valid! Web Counter
Add to Google RSS Feed Codice QR In questo sito il calcio è messo al bando Torna in cima
Flag Counter