« Torna all'indice degli Antichi Pittori
Torna all'indice dei Documenti »
« Torna all'Home Page »

Appunti e notizie sul territorio di Arma e Taggia - Antichi Pittori


  Capitolo 1   Capitolo 2   Capitolo 3   Capitolo 4   Capitolo 5
  Capitolo 6   Capitolo 7   Capitolo 8   Capitolo 9   Antichi Pittori

A. Del Chierico e G. B. Braida

Nelle filze del notaro Antonio Gastaldi di Triora trovasi un atto del 24 maggio 1512 dal quale apprendiamo che i pittori: Angelus de mesina de lu chierico e Giobattista Braida, convennero coi massari della chiesa di S. Lorenzo dei Molini di Triora e promisero conficere et depingere maiestati sive retauri dicte ecclesie sancti laurenti col campo tutto dorato d'oro fino, e figure dipinte a olio e colori fini. Il prezzo convenuto per tale lavoro era di scudi 50 del sole, da pagarsi in due rate, e cioè: scudi 25 alla prossima v. festa di S. Michele, e gli altri 25 pel giorno della stessa festa dell'anno venturo. Pel caso di non puntuale pagamento si stabilì la pena di un testone per ogni giorno di ritardo. Dopo pochi mesi fu consegnato il lavoro, ma essendo sorte alcune questioni furono nominati d'accordo due arbitri e amichevoli compositori, con ampia facoltà di decidere ogni controversia, il che risulta da un documento del 4 ottobre 1512. Da un atto del 9 novembre 1517 risulta che in seguito alla sentenza degli arbitri fu definita ogni pendenza al riguardo.
Il più volte citato Alizeri male a proposito discorre di una petizione presentata nel 1518 da Ambrogio Braida padre del predetto pittore G. B. Braida, la quale tendeva ad ottenere dal Comune di Triora il pagamento di quattro scudi ch'egli credeva fossero ancora dovuti da quella Comunità per certe insegne che il defunto suo figlio aveva eseguite ai tempi di Giano Fregoso e cioè nell'anno 1512. La Comunità di Triora più nulla doveva al Braida avendo questi fatto finale quitanza in seguito al pagamento di scudi cinque e mezzo fatto in Taggia dal rappresentante di Triora, come risulta dall'atto 28 ottobre 1512 nei rogiti del notaro Agostino Ardizzoni, documento già pubblicato altrove.
Procedendo per ordine di data occorrerebbe ora parlare di quel Giacomo Roggeri di Saluzzo a riguardo del quale abbiamo già pubblicato un documento in data del 12 novembre 1516.



Per visualizzare i link ai pittori e la descrizione relativa soffermati col mouse sul numero - Clicca per accedere

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 |


Torna in cima HTML5 Valid CSS! Explanation of Level Double-A Conformance
Torna in cima

Web Counter